italplasma 2012

Italian English French

Azienda

  • Azienda

  • Chi siamo

  • Company Profile

  • Cosa facciamo

  • Dove Siamo

Italplasma si occupa sia della progettazione industriale che dell'attività di ricerca e sviluppo allo scopo di promuovere l’impiego e l'evoluzione della tecnica di gassificazione e conversione di materiali post consumo.

Da tempo, per la sua attività di ricerca, si avvale del supporto scientifico dei maggiori esperti nel campo della tecnologia al plasma.

Tra gli altri il Georgia Institute of Tecnology, con sede ad Atlanta, Georgia, retto dal Prof. L.J.Circeo, è il maggior centro mondiale per lo studio di tali applicazioni al plasma.

Italplasma si occupa, inoltre, dello dello sfruttamento delle classiche energie da fonti rinnovabili quale l'eolico, il solare termidinamico, il fotovoltaico, il geotermico.

Italplasma propone moderne soluzioni impiantistiche per l'ottimizzazione energetica di installazioni industriali attraverso progetti di revamping, refueling, impianti di coogenerazione e di trigenerazione.

Chi Siamo

Italplasma nasce nel corso del 2008 a Volpiano (TO).

Ci occupiamo dello studio dell’innovazione tecnologica a supporto dello sviluppo sostenibile, dello sfruttamento delle energie da fonti rinnovabili e da tempo, per la nostra attività di ricerca, si avvaliamo del supporto scientifico di esperti nel campo della tecnologia al plasma.

Scopo dell’attività di ricerca è individuare sistemi innovativi, ad altissima efficienza, per la produzione di energia a partire da fonti rinnovabili, con un particolare attenzione all’energia solare e al trattamento di biomassa.

Abbiamo focalizzato l’attenzione sulla tecnologia al plasma applicata alla produzione di energia. A tal fine, ci relazioniamo con il maggior centro mondiale di ricerca su tali tecnologie, il Georgia Tech Research Institute, presso l’ Università di Atlanta - Georgia – U.S.A.

Da alcuni anni il Prof. Louis J. Circeo, Direttore del Dipartimento “Plasma Research” della “Georgia Tech Research Institute”, Atlanta, Georgia, USA, è responsabile dell’attività di ricerca condotta dalla Italpasma.

Anche il CNR è segnatamente l'Istituto di Chimica-Biomolecolare è un riferimento privilegiato.

Company Profile

Italplasma nasce nel luglio del 2008 con sede legale in via Brandizzo, 245 Volpiano (TO); ha concentrato la sua attività nell’ambito degli studi sull’innovazione tecnologica a supporto dello sviluppo sostenibile.

E’ una azienda nata con lo scopo di interessarsi dello sfruttamento delle energie da fonti rinnovabili (per fonti rinnovabili si intendono quelle che la natura o l'uomo rendono disponibili continuativamente nel tempo: non sono fonti rinnovabili il carbone, il petrolio, il gas naturale, ecc. poiché il tempo di rigenerazione è praticamente infinito, mentre sono fonti rinnovabili, il salto d'acqua, il vento, le radiazioni solari, il calore geotermico, le biomasse ecc.) e da tempo, per la sua attività di ricerca, si avvale del supporto scientifico di esperti in campo di tecnologia al plasma.

L’attenzione a questa tecnologia ed alle problematiche energetiche e di smaltimento di scarti post consumo, è maturata nel corso delle attività svolte dalla Minerva Impianti & Costruzioni presso il termovalorizzatore di Acerra (NA) (2000 t/g), durante le quali è maturato il convincimento che le tecniche di incenerimento, utilizzate da anni per lo smaltimento dei rifiuti sono obsolete ed altamente inquinanti, sia per le emissioni in atmosfera ed anche e sopratutto per l'alta quantità dei residui post-combustione: le ceneri, siano esse volatili che a braciere.

Gli impianti di termovalorizzazione hanno limiti ben noti ed essenzialmente di ordine ambientale (produzione di diossine, furani, scorie in grande quantità – circa il 30% del rifiuto in ingresso – che necessitano di essere smaltite in discarica speciale): la tecnologia al plasma rappresenta una valida alternativa ai tradizionali sistemi di smaltimento degli scarti post consumo, in termini sia di emissioni in atmosfera sia di efficienza del processo.

Il vantaggio di produrre energia da materiali di scarto è evidente e doppio: smaltire rifiuti e produrre energia da materiali non fossili.

Da alcuni anni il Prof. Louis J. Circeo, Direttore del Dipartimento “Plasma Research” della “Georgia Tech Research Institute”, Atlanta, Georgia, USA, è tra i coordinatori dell’attività di ricerca e fornisce assistenza a tutti i progetti avviati con periodiche visite in Italia.

Italplasma si avvale inoltre interloquisce con primari enti di ricerca italiani:

CNR di Sassari, Istituto per l’Applicazione delle Tecniche Chimiche Avanzate ai Problemi Agrobiologici; CNR di Catania, Istituto di Chimica Biomolecolare; C.I.R.A. (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali), presso cui si trova la più grande torcia al plasma esistente in Europa. Particolare importanza riveste anche la collaborazione a livello di consulenza, oltre che nel settore specifico dei cavi anche in quello più generale dell'impiantistica nel quale l'Azienda ha maturato notevole esperienza.

Cosa facciamo

Italplasma si occupa di attività di ricerca per l’innovazione tecnologica a supporto dello sviluppo sostenibile.

Nel corso degli anni si è occupata di attività divulgativa, ha organizzato eventi, meeting e convegni, presso diverse Università, Centri di ricerca, in sedi istituzionali, al fine di illustrare le peculiarità della tecnologia al plasma, gli ambiti ed i vantaggi legati alla sua applicazione: massimizzazione del syngas ottenuto conseguente elevato livello di energia quasi in assenza di emissioni.

Convegni organizzati

- Trasformazione di Rifiuti solidi urbani e produzione di energia, Palermo – 6 giugno 2008, Facoltà di architettura;

- Tecnologia al plasma applicata allo smaltimento di materiali post consumo, Napoli – 16 settembre 2008, Facoltà di Economia;

- Tecnologie innovative applicate allo smaltimento dei rifiuti, Napoli – 5 Marzo, Circolo Savoia, Banchina Santa Lucia, 15;

- Moderne tecnologie di termovalorizzazione dei rifiuti solidi urbani ed industriali per la produzione di energia, Lamezia Terme – 5 marzo 2009, Grand Hotel delle Terme).

Ampia conoscenza

Al fine di approfondire la conoscenza della tecnologia al plasma sono stati organizzati viaggi all’estero presso impianti di trattamento rifiuti urbani e spiaciali:

- impianto Europlasma per il trattamento di amianto, Bordeaux, gennaio 2007,

- impianti Hitachi per lo smaltimento di RSU, presso Mihama Mikata ed Utashinai, Giappone, aprile 2009. Studi

L’azienda, ad oggi, ha condotto studi ed elaborato progetti per la realizzazione di impianti volti alla produzione di energia a partire da fonti rinnovabili:

Sono stati anche elaborati progetti tendenti all'elettrificazione di banchine di porti commerciali che consentano lo spegnimento totale dei generatori di bordo alle navi mercantili in sosta.

In vista della futura specifica applicazione si è studiata l'elettrificazione di porti commerciali mediante l'elaborazione di un progetto preliminare per un impianto da 10 MW di energia elettrica prodotta, mediante l'impiego di olio di palma.

Anche il comparto distillerie, ha visto Italplasma attiva nell'elaborazione di progetti tendenti alla produzione di energia elettrica mediante l'utilizzo di biomasse esauste, quali vinacce, termovalorizzate con la tecnologia al plasma.

Per il Comune di Floridia (SR), è stato sviluppato un progetto articolato in due impianti:

- un gassificatore tradizionale da 30 t/g per lo smaltimento di biomasse

- un gassificatore al plasma da 50 t/g per lo smaltimento di mix di rifiuti, composto in prevalenza da pneumatici, imballaggi, FLUFF. Personale Qualificato

Italplasma dispone di personale altamente qualificato, in grado di elaborare studi di fattibilità e piani economico finanziari: partendo dalle specifiche esigenze del committente (tipologia di rifiuti da processare, quantità di energia da voler produrre), l’azienda è in grado di valutare ex ante la redditività dell’investimento ed indirizzare verso la tecnologia che meglio si adatta al caso.

Ricerca

Italplasma, avendo un’area dedicata alla finanza di progetto, negli ultimi anni si è dedicata alla elaborazione di progetti di ricerca, finalizzati alla realizzazione di prototipi ed impianti pilota, finanziati con la richiesta di agevolazioni pubbliche (comunitarie, statali e regionali): ciò con il precipuo scopo di rafforzare la sua attività di ricerca e sviluppo.

Tali progetti hanno visto anche coinvolti imprese e centri di ricerche di paesi neocomunitari (Estonia).

L’attività di ricerca e sviluppo, in particolare, è volta allo studio ed applicazione di tecnologie innovative finalizzate al risparmio energetico, al rispetto della risorse primarie come l’acqua, il suolo e l’aria; alla riduzione della produzione di rifiuti ed al loro recupero; alla riduzione o compensazione delle emissioni di anidride carbonica (CO2).

Particolare attenzione è volta alle tecnologie ed agli impianti di recupero di materia ed energia da rifiuti, basati sul processo di gassificazione e vetrificazione di materiali organici e inorganici costituenti i rifiuti stessi.

La ricerca in tali ambiti ha la finalità di industrializzare i prototipi anche rivolgendosi oltre che all'energia elettrica o termica, anche alla produzione di combustibili verdi (biodiesel).

Progetti

Attualmente Italplasma è impegnata nello sviluppo di progetti (Green Energy) riferiti ai seguenti impianti al plasma:

- in Sicilia, per lo smaltimento di biomasse

- in Sardegna, per lo smaltimento di scarti da petrolchimico

- per lo smaltimento di ceneri volatili provenienti da impianti di termovalorizzazione.

Aree di Intervento

attività di ricerca per l’innovazione tecnologica a supporto dello sviluppo sostenibile; studio e realizzazione di progetti per lo sviluppo di tecnologie elettriche e di generazione ad altissima efficienza; compimento di studi su aspetti tecnologici collegati alla generazione di energia da fonti rinnovabili e allo sviluppo di nuovi servizi per l’uso più efficiente dell’energia e il rispetto dell’ambiente. studi di fattibilità ed elaborazione di progetti finalizzati alla realizzazione di prototipi ed impianti pilota finanziati anche con la richiesta di agevolazioni pubbliche ( comunitarie, statali e regionali) afferenti l’attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di nuovi prodotti, nuovi processi e/o attività formative; L’internazionalizzazione dell’attività di ricerca scientifica, promozione della scienza nazionale e internazionale, nonché la capacità di innovazione dell’industria tecnologicamente avanzata e la cooperazione in progetti con le università ed enti di ricerca. L’assunzione di rappresentanze in Italia ed all’estero per marchi, brevetti e licenze di impianti e di tecnologie per la salvaguardia dell’ambiente, il risparmio energetico e lo sviluppo di energie alternative e da fonti rinnovabili. L’attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di tecnologie finalizzate al risparmio energetico, al rispetto della risorse primarie come l’acqua, il suolo e l’aria, alla riduzione della produzione di rifiuti ed al loro recupero, alla riduzione o compensazione delle emissioni di anidride carbonica (CO2). La ricerca per l’innovazione e la realizzazione di tecnologie ed impianti di recupero di materia ed energia da rifiuti, basati sul processo di massificazione e vetrificazione di materiali organici e inorganici costituenti i rifiuti stessi. La gestione di fasi successive alla prototipizzazione in ambito industriale.

Dove Siamo

Area Sud

Via Circumvallazione Esterna, 12
80025 CASANDRINO (Na)


Area Nord

via Brandizzo 245
10088 Volpiano (TO)

Azienda